Category Archives: Luoghi

Piazza Bracci nel 1949. La chiesa appena ultimata.

piazzabracciconalberi

Una bella e rara immagine d’epoca della Piazza Bracci con la nuovissima chiesa parrocchiale, consacrata nel 1949. L’odierna Via San Lazzaro, che costeggia la chiesa, deriva direttamente dal viale di accesso alla Villa Rossi.


Parco 2 agosto. Vedute umarelliche sul cantiere.

Giro umarellico questa mattina intorno al Parco 2 agosto di San Lazzaro, con sbirciata sui lavori in corso. Il panorama risulta squallido, anche a causa della giornata grigia. Qui una veduta dalla Piazza Bracci, con l’edificio parrocchiale sulla sinistra (per ingrandire, cliccare sulle foto).

20160109_092220

Qui una veduta verso l’edificio parrocchiale.20160109_092838

E qui una veduta da Via Repubblica con l’edificio parrocchiale sulla destra.

20160109_093212


ITC Teatro. Aperitivo di inizio stagione.

 

Inaugurazione con aperitivo per l’ITC Teatro. Sabato 7 novembre, alle ore 19,00, il teatro sanlazzarese si apre, per i suoi spettatori e per gli allievi delle tante attività formative dell’ITC Studio, per un momento di incontro festoso in occasione dell’inizio della stagione teatrale, che quest’anno è particolarmente dedicata proprio al bisogno di collettività e alla riscoperta della dimensione del “noi”.

Nell’occasione sarà presentata anche la ArgineBox, una “scatola delle meraviglie” a sorpresa, uno scrigno personalizzabile di attività, sconti, regali, sorprese e offerte, una “smartbox”, insomma, targata Teatro dell’Argine.


Il Museo della Preistoria ha un nuovo sito

panoramica_slide

È finalmente online il nuovo sito del museo (http://www.museodellapreistoria.it)  e anche le nuove proposte per trascorrere insieme i fine settimana! Si può prenotare allo 051 465132 negli orari di apertura del museo. museodonini@comune.sanlazzaro.bo.it


Concerto d’organo a San Francesco

Francesco Tasini

Francesco Tasini

Venerdì 23 ottobre, alle ore 20,45, nella chiesa di San Francesco d’Assisi (Via Venezia, 21) di San Lazzaro, si tiene un concerto dell’organista Francesco Tasini, nell’ambito della rassegna “Organi antichi. Un patrimonio da ascoltare”. Col concerto si festeggia il X anniversario della costruzione dell’organo di Francesco Zanin, collocato nella chiesa.

Francesco Tasini eseguirà brani di Johann Sebastian Bach da “L’Arte della Fuga” BWV 1080, la famosa raccolta che, secondo le parole del musicologo tedesco Christoph Wolff, rappresenta “un compendio della gamma offerta dalla massima concentrazione e complessità tecnica del contrappunto strumentale”. L’idea che guidò il grande compositore, nella scrittura di questa partitura, fu quella di esplorare le possibilità contrappuntistiche latenti in un unico soggetto o tema musicale.

Il concerto è ad ingresso libero.


Utilizzare gli spazi della Mediateca. Come si fa.

sala_evento_-_san_lazzaro

Anche singoli cittadini, insieme a gruppi informali, associazioni, cooperative, società, possono concorrere ad utilizzare gli spazi della Mediateca per svolgervi attività culturali.

E’ in corso infatti l’indagine esplorativa, da parte del Comune, per selezionare i soggetti che intendono svolgere qualche attività.

Il Comune mette a disposizione:
il laboratorio creativo (sala per laboratori e attività di gruppo, con una capienza di 30 posti), dotata di computer e proiettore
la sala eventi (spazio modulare da 66 posti oppure da 99 posti) dotata di computer, proiettore, lettore dvd, impianto audio e impianto luci, pedana m. 6 x 3.

Il testo dell’avviso è nel sito del Comune (clicca qui)


Casanova a San Lazzaro?

Enrico Casanova

Enrico Casanova

A San Lazzaro c’è Via Casanova. Coinvolta, in questi giorni, tra l’altro, negli interventi alla circolazione stradale dovuti ai lavori in Via Emilia.

Ma, quando si legge questo nome, qual è il personaggio al quale istintivamente si pensa? Sicuramente, a molti, viene in mente il rubacuori veneziano, celebre per le sue avventure erotiche.

Perciò… Sorpresa! Il Casanova al quale è intitolata la via è invece Enrico Casanova (1868-1944), primo sindaco socialista di San Lazzaro, dal 1914 al 1921. L’immagine qui pubblicata, conservata presso l’Archivio Storico comunale “Carlo Berti Pichat”, è tratta da “Quaderni del Savena”, n. 14/2014-2015.


Comunicare meglio la cultura. Importante incontro in Mediateca

mediateca

 

Un momento di alto livello, per la riflessione sulla fruizione della cultura, oggi, è quello che è stato messo in programma per domani, 19 maggio, alle ore 17,30, alla Mediateca di San Lazzaro.

Il titolo dell’incontro, “I pubblici della cultura”, indica che la riflessione è indirizzata soprattutto ai destinatari (ma anche ai non-destinatari), da conoscere sempre più approfonditamente per riuscire a rendere i luoghi della cultura più attraenti e moderni, senza peraltro snaturarne la funzione. Sul tema, a San Lazzaro, si incontrano domani tre fra i massimi Continue reading


Domani San Lazzaro ricorda Giorgio Perlasca

image

La nostra città ha scelto di onorare la memoria di Giorgio Perlasca, intitolandogli, con la cerimonia di domani, il piazzale antistante la stazione SFM. Tutti i dettagli nel sito del Comune.

Un piccolo pensiero: la città di San Lazzaro ha l’attenzione e la cura per il prossimo nel proprio DNA. Addirittura nel proprio nome, che ricorda a tutti come il paese nacque, secoli e secoli fa, precisamente intorno ad un luogo di ospitalità e di cura dei malati di lebbra o di peste che, come è ovvio, erano respinti e rifiutati da tutti.

Perciò, anche la figura di Perlasca non ci è per nulla estranea. Ci riconduce, al contrario, alla nostra più vera e antica identità.

http://www.giorgioperlasca.it


Don Luigi Ciotti a San Lazzaro, venerdì 6 marzo

Don Luigi Ciotti

Don Luigi Ciotti

Quella di don Luigi Ciotti è una grande figura di riferimento per la lotta alla mafia, ma soprattutto per la cultura della legalità, intesa come fondamento di una rinnovato modo di impostare la nostra convivenza civile.

E’ una bella occasione, quella di venerdì 6 marzo, per poterlo avere a San Lazzaro, dove alle 10, nella Sala Conferenze di Conserve Italia (via Paolo Poggi 11), incontra gli studenti delle scuole superiori, per una riflessione sul tema “Legalmente contagiosi – Esercizi di corresponsabilità per promuovere un’educazione alla legalità”. A seguire, alle 12,45, in via Caselle, l’inaugurazione della piazza dedicata a Peppino Impastato, posta all’incrocio tra via Salvo d’Acquisto e via Caselle.