ITC Teatro. Qualcosa in più sulla nuova stagione.

itcteatroRiparte la Stagione dell’ITC Teatro: prosa, teatro ragazzi, Festival delle Scuole, rassegna dei saggi dei laboratori, vetrina della solidarietà, ItcTeatroOn, Non solo Prosa e tanti altri appuntamenti che portano il teatro comunale di San Lazzaro a raggiungere oltre 200 giornate di apertura al pubblico ogni anno.

 

STAGIONE DI PROSA

Dove sono i maestri?, questo il titolo della Stagione di Prosa dell’ITC Teatro, con la direzione artistica del Teatro dell’Argine, in collaborazione con Comune di San Lazzaro di Savena, Città metropolitana di Bologna, Regione Emilia-Romagna, Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, con il sostegno di Coop Alleanza 3.0 e la partnership mediatica di bolognateatro.it.

Una stagione che tenta, attraverso i suoi 13 spettacoli, di rispondere alla domanda che si affaccia nel titolo, una domanda che è una riflessione, forse una provocazione, che «nasce dalla confusione, dalla mancanza di punti di riferimento, dall’idea che non ci sono più idee che accendano passioni, perché tanto il mondo è sempre un passo più in là, con la sua mole di problemi da risolvere, talmente enorme da smarrirci in una sorta di sofferente indolenza. Dove sono finiti i cosiddetti “maestri”? C’è qualche voce che richiami la nostra attenzione e stimoli i nostri pensieri?» (Teatro dell’Argine).

La stagione 2016-2017 sarà inaugurata venerdì 11 novembre con La magnifica illusione, la nuova produzione del Teatro dell’Argine, un racconto di formazione che procede per suggestioni di immagini e fantasmagorie, una favola nera senza parole che vuole essere uno spettacolo fruibile da tutti, da adulti e bambini, da italiani e non italiani, da spettatori affezionati e da chi spettatore non è o non è ancora. Al centro della storia il rapporto a distanza tra una ragazzina stralunata e un profugo bambino.

A seguire, si susseguiranno come sempre giovani compagnie e grandi interpreti, a presentare spettacoli rappresentativi del panorama contemporaneo: dall’alfabeto ludico dei Fratelli Dalla Via con Drammatica Elementare, all’Enigma del consolidato duo Ottavia Piccolo-Stefano Massini, dal graffiante quadro di vita contemporanea di Carrozzeria Orfeo con Thanks for Vaselina allo spiazzante Edipo Re di Archivio Zeta, dalla voce sempre più persuasiva di Oscar De Summa con La sorella di Gesucristo al racconto di una vita in fuga della Lireta che Mario Perrotta offre all’abilità interpretativa di Paola Roscioli, dagli squassanti resoconti bio- e autobiografici di Mimmo Sorrentino e Mana Chuma Teatro, legati al tema della giustizia, dalle grandi prove d’attore di Fausto Russo Alesi e Giuliana Musso (Ivan e Mio Eroe) fino alla deliziosa parodia di un’opera barocca per sole marionette (La festa dell’Imperatore di Karromato, direttamente da Praga). In più, in occasione della giornata della memoria, torna il “classico” Tiergartenstrasse 4 – Un giardino per Ofelia del Teatro dell’Argine (in allegato, il dettaglio della rassegna).

 

RASSEGNA ItcTeatroOn

Torna ItcTeatroOn, la piccola stagione parallela dell’ITC Teatro che non vuole essere “off”, come solitamente si dice dei percorsi non ufficiali, ma “on”, ospitando giovani compagnie under 35, come Kepler-452, La Ballata dei Lenna, Guinea Pigs, ITERteatri/Michele Collina, che hanno dimostrato una visione matura sulla realtà (in allegato, il dettaglio della rassegna).

 

RASSEGNA Non solo Prosa

Non mancano altre occasioni speciali inserite in Non solo Prosa, contenitore di appuntamenti e spettacoli al confine tra danza, poesia, musica e nuovi linguaggi: Poetry Slam, una serata di poesia intesa come una sfida a colpi di versi fra poeti contemporanei, che eleggono a proprio giudice il pubblico dell’ITC; Suite in forma di rosa, lo spettacolo musicale dedicato a Pier Paolo Pasolini da Teatro Club Udine, che sarà affiancato anche da momenti di incontro e riflessione; lo spettacolo vincitore della IV edizione di Teatro… voce della società giovanile, in collaborazione con Endas Emilia-Romagna; e il ritorno di Principesse Perdute, spettacolo tra danza e teatro (in allegato, il dettaglio della rassegna).

 

PER IL PUBBLICO: Aperitivo con il critico e incontri con le compagnie

Ad arricchire la stagione di prosa, tornano anche quest’anno due appuntamenti dedicati al pubblico: l’Aperitivo con il critico sul Teatrobus (nel cortile dell’ITC), momento conviviale e di approfondimento pre-spettacolo a cura di Massimo Marino; e gli ormai consueti incontri con le compagnie nel dopo spettacolo (in allegato il calendario degli appuntamenti).

 

STAGIONE DI TEATRO RAGAZZI

A partire da sabato 15 ottobre torna La domenica a teatro, a cura del Teatro dell’Argine, in collaborazione con Comune di San Lazzaro di Savena, Città metropolitana di Bologna, Regione Emilia-Romagna e Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo. Nuovo importante interlocutore per la Compagnia in questo ambito, la rete Assitej Italia e Internazionale, nella quale il Teatro dell’Argine è appena stato ammesso come socio.

La Stagione di Teatro Ragazzi propone spettacoli per bambini, bambine, adolescenti e famiglie. Fra questi, La magnifica illusione, la nuova produzione del Teatro dell’Argine presente anche nella stagione di prosa, alla quale si affiancano spettacoli divertenti e poetici, ispirati a fiabe tradizionali o nati da drammaturgie originali, che rappresentano oltretutto una selezione di alcuni fra i più importanti festival e premi del panorama italiano: Piccolo passo (Premio Enfanthéâtre e finalista Premio In-Box Verde), Il tenace soldatino di piombo (premio operatori Piccoli palchi ed Eolo Awards) e Il Paese senza Parole (Premio In-Box Verde). Si riconfermano, inoltre, gli ormai storici appuntamenti con gli spettacoli e feste di Halloween e di Carnevale, insieme al tradizionale spettacolo di Natale (in allegato, il dettaglio della rassegna).

 

FESTIVAL DELLE SCUOLE E LE REGOLE DEL GIOCO

Come di consueto, tra maggio, giugno e luglio, avranno luogo il Festival delle Scuole, che nel 2016 ha contato oltre 3.000 partecipanti, e Le Regole del Gioco, la rassegna di fine anno dei corsi per principianti.

APERITIVO DI PRESENTAZIONE DELLA STAGIONE

Uno speciale aperitivo a buffet sarà l’occasione conviviale nella quale il Teatro dell’Argine presenterà la Stagione 2016-17 agli spettatori e alla città. Appuntamento all’ITC Teatro sabato 5 novembre 2016 alle 19.00. La serata potrà essere seguita in diretta dalla pagina Facebook della Compagnia.

 

CAMPAGNA TICKETING

Torna la Campagna Ticketing: da sabato 24 settembre a domenica 9 ottobre 2016 sarà possibile acquistare biglietti e abbonamenti a tariffa ridotta sia per la stagione di prosa che per quella di teatro ragazzi, usufruendo di un’apertura straordinaria della biglietteria (da lunedì a venerdì orario continuato dalle 9.00 alle 19.00; sabato e domenica orario continuato dalle 11.00 alle 18.00).

A TEATRO CON 1 € E TEATRO CON SOVRATTITOLI PER NON UDENTI

Anche quest’anno sono riconfermate le ormai tradizionali iniziative A Teatro con 1 €, che consente ai ragazzi delle scuole medie e superiori di Bologna e provincia di assistere a tutti gli spettacoli di prosa, pagando solo 1 €; e Teatro da guardare Teatro da leggere. Invito a teatro con sovrattitoli, in collaborazione con AGFA/FIADDA, che prevede la sovrattitolazione di alcuni spettacoli in programmazione all’ITC (Gli equilibristi, Lireta e il saggio di un laboratorio per principianti), così da consentirne la fruizione anche a persone non udenti.

 

PROGETTI INTERNAZIONALI: TANDEM TURCHIA e ERASMUS PLUS

Un anno ricco non solo di spettacoli e iniziative collaterali, ma anche di progetti e collaborazioni internazionali.

Il Teatro dell’Argine insieme a Tiyatro 4 (Turchia) è stato selezionato dal programma Tandem Turkey con Feel Free(dom)!, progetto multidisciplinare e interattivo sul tema della libertà, che prevede due sessioni di scambio, interviste e laboratori con artisti professionisti e non, nei due paesi, in un momento storico quanto mai significativo. Evento conclusivo del progetto sarà la proiezione del documentario che racconterà l‘intero processo, nell’ambito dell’evento finale del programma.

Il Teatro dell’Argine, inoltre, prenderà parte a Learning Mobility of Individuals / Adult Education Staff Mobility, nell’ambito del programma europeo Erasmus Plus, insieme ad una rete di realtà teatrali della Città metropolitana di Bologna, coordinata dall’Istituto Minguzzi. Il progetto prevede sessioni di formazione per gli artisti bolognesi presso compagnie e teatri in Spagna, Finlandia, Regno Unito, Germania e Francia.

 

FUTURI MAESTRI: UNO SPETTACOLO DI E CON 1000 BAMBINI E ADOLESCENTI

Infine, questa stagione vedrà anche il compimento del progetto Futuri Maestri, il cui lungo cammino cominciava un anno fa con lo spettacolo La Terra vista dalla Luna e con una di serie di laboratori preliminari nelle scuole medie e superiori.

Il percorso e la poetica sono simili a quelli che condussero il Teatro dell’Argine, due anni fa, a realizzare Le Parole e la Città (Premio Nico Garrone 2015 e Finalista Premio Ubu 2015): «Ci stiamo interrogando su come fare arte con la città. Su come creare dei percorsi di bellezza partecipata. Su come far convivere (e confondere, mischiare, meticciare) teatro, cittadinanza, poesia, spettatori, chi spettatore non è o non è ancora, in un unico grande, organico, processo creativo. Su come produrre uno spettacolo scritto con l’aiuto di tutti e che potenzialmente possa essere interpretato da tutti. Su come il teatro, un teatro, possa diventare il luogo dell’incontro, dell’ascolto, della conoscenza reciproca non solo tra spettatori e artisti ma più universalmente tra persone, tra membri della stessa comunità, tra cittadini e cittadine».

Questa volta, protagonisti del progetto, oltre agli artisti della Compagnia, saranno 1000 bambini, bambine e adolescenti dai 3 ai 18 anni, che parteciperanno ad attività e laboratori, non solo con il Teatro dell’Argine, ma anche con alcune delle più importanti istituzioni culturali cittadine che la Compagnia ha coinvolto in questa avventura, e che saranno infine protagonisti dello spettacolo Futuri Maestri, in scena all’Arena del Sole a giugno 2017.

Il progetto, che sarà presentato in una conferenza stampa dedicata, prevede la collaborazione di Emilia Romagna Teatro Fondazione in occasione del 40°, del Teatro Comunale di Bologna e del Comune di San Lazzaro. Altre collaborazioni sono in corso di definizione.